top of page

VIVERE E LAVORARE NEGLI STATI UNITI

GLI INVESTITORI COME POSSONO VIVERE E LAVORARE NEGLI STATI UNITI?

   Il modo più semplice per spiegare come un investitore possa vivere e lavorare negli Stati Uniti è quello di iniziare con fare un sunto sulla legge statunitense sull’immigrazione. Qui di seguito il “quadro generale”. Una volta esaminate le varie possibilità potrete decidere quale opzione sia la migliore per voi.

   L’immigrazione negli Stati Uniti prevede due macrocategorie: il visto, o permesso che sia,  di residenza permanente (o più comunemente denominato “visto per immigrati” o anche “carta verde”)  e quello di soggiorno temporaneo (anche denominato “visto per non immigrati”).

1. Permessi di residenza permanente (Carte Verdi)

  Il permesso di residenza permanente, o carta verde, è quello che la gente generalmente desidera, in quanto permette di avere la residenza PERMANENTE negli Stati Uniti. La persona che dispone della carta verde può risiedere ovunque all’interno degli Stati Uniti e può lavorare per chiunque senza alcuna restrizione. Tuttavia, occorre considerare che è difficile ottenerla.

   4 sono i  modi principali per ottenere la carta verde:

1.  Carte verdi sponsorizzate dalla famiglia
2.  Carte verdi sponsorizzate per l’occupazione
3.  Lotteria delle carte verdi  (carta verde della diversità)
4.  Asilo Politico

   Per poter conseguire una carta verde sponsorizzata dalla famiglia, dovete avere un parente molto stretto che sia cittadino americano oppure che sia residente permanente (possessore di carta verde). Mariti e mogli di cittadini americani, genitori di cittadini americani e figli di cittadini americani di età inferiore ai 21 anni (ivi compresi i figliastri) hanno la priorità assoluta e possono ottenere la carta verde abbastanza velocemente.

   Gli altri membri della famiglia, come ad esempio i mariti e le mogli di residenti permanenti, i figli di età superiore ai 21 anni di cittadini americani e residenti permanenti, e ancora i fratelli e le sorelle di cittadini americani, anch’essi possono beneficiare di una carta verde sponsorizzata dalla famiglia.  Tuttavia, questi membri famigliari devono attendere più a lungo per ottenere la carta verde (vi sono delle liste di attesa), i tempi possono variare dai 5 ai 15 anni!

   Occasionalmente, un investitore, che non è coniugato e che potrebbe ottenere altri tipi di carte verdi, finisce con lo sposarsi con un cittadino americano. Quando ciò succede, ottenere una carta verde sponsorizzata dalla famiglia può essere la maniera più rapida e meno costosa per ottenere la residenza permanente. Tuttavia, il governo statunitense è molto rigoroso nel riconoscere l’effettiva “buona fede” del matrimonio e generalmente l’investitore che sposa un cittadino americano dovrà dimostrare che lui o lei rimangono sposati e vivono ancora con il cittadino americano dopo due anni dall’ottenimento della carta verde e che rimangono negli Stati Uniti. Questa, forse, non è la modalità più comune per un investitore di ottenere la carta verde, ma talvolta capita.

  Le carte verdi sponsorizzate per occupazione sono spesso la migliore possibilità per gli investitori. Ve ne sono di 5 tipi differenti:

  • Visto EB-1: è indicato per i lavoratori prioritari, persone altamente capaci con talento straordinario, professori universitari e ricercatori eccezionali, oppure dirigenti esecutivi o manager impiegati in un multinazionale.

  • Visto EB-2: è indicato per i lavoratori prioritari di secondo livello, per gli esperti della loro professione che hanno una laurea avanzata (viene richiesto uno sponsor/datore di lavoro)

  • Visto EB-3: è indicato per i lavoratori prioritari di terzo livello, professionisti che possiedono un grado di istruzione superiore (laurea universitaria), lavoratori specializzati e lavoratori non qualificati (viene richiesto uno sponsor/datore di lavoro)

  • Visto EB-4: è indicato per lavoratori prioritari di quarto livello, lavoratori di organizzazioni religiose

  • Visto EB-5: lavoratori per priorità di quinto livello, trattasi di persone che intendono investire $ 1 milione e creare almeno 10 nuovi posti di lavoro (in alcuni casi limitati viene accettato anche un investimento di $ 500,000)

   I tempi di elaborazione ed espletamento delle pratiche della carta verde per l’occupazione variano notevolmente. Un modulo di domanda per i visti EB-1 oppure EB-5 può essere approvato in meno di un anno. Per contro, il modulo di domanda per il visto  EB-3 potrebbe richiedere anche più di  5 anni.

   Vogliate tener presente che se il richiedente fa richiesta di una carta verde per l’occupazione, il coniuge ed i figli di età inferiore ai 21 anni saranno automaticamente ammessi e saranno pertanto soggetti solamente ad un controllo dei precedenti personali.

    Per quanto riguarda gli investitori, il visto tipo EB-1 previsto per “i dirigenti esecutivi e i manager di una multinazionale” e il visto di tipo EB-5 previsto per  “investitori immigrati” sono le categorie più comunemente utilizzate per la carta verde.

Per ottenere la carta verde della categoria  EB-1 per i dirigenti o manager di una società multinazionale, il richiedente deve dimostrare quanto segue:

  1. Deve esistere una società oppure organizzazione statunitense che sia attiva e che svolga operazioni regolari e sistematiche. É ciò che chiamiamo “datore di lavoro statunitense”.

  2. Deve esistere una società oppure organizzazione situata al di fuori degli Stati Uniti che sia attiva e che svolga operazioni regolari e sistematiche. E’ ciò che noi chiamiamo “datore di lavoro estero”.

  3. Il datore di lavoro statunitense ed il datore di lavoro estero devono essere entità correlate, il che significa che un’entità deve possedere l’altra oppure la stessa persona o persone devono detenere la partecipazione di controllo di ciascuna entità.

  4. Il richiedente deve aver lavorato per il datore di lavoro estero per almeno un anno in qualità di dirigente esecutivo o manager prima di venire negli Stati Uniti.

  5. Il richiedente deve lavorare per il datore di lavoro statunitense in qualità di dirigente esecutivo o manager ATTUALMENTE oppure DOPO che la carta verde è stata approvata.    

  6. Il datore di lavoro statunitense deve dimostrare le “sue capacità finanziarie” e di essere in grado di pagare il richiedente all’epoca in cui è stata registrata la pratica di richiesta E all’epoca in cui la domanda è stata approvata.  

Per ottenere la carta verde tipo EB-5 per gli investitori immigrati il richiedente deve dimostrare quanto segue:

  1. Il richiedente deve investire in una nuova impresa commerciale

  2. Il richiedente deve partecipare alla gestione dell’impresa

  3. Il richiedente deve sostenere a tutti gli effetti l’investimento. L’importo dell’investimento è solitamente di $ 1 milione a meno che l’attività non sia localizzata in un’area specifica di occupazione (aree rurali oppure ad alto tasso di disoccupazione). In questo caso, l’investimento per questo tipo di aree è di $500,000. L’investimento deve essere effettuato nell’ambito dell’attività e può includere il bene immobile in cui viene svolta l’attività, le attrezzature, le giacenze, i miglioramenti/ristrutturazioni, le apparecchiature, i corrispettivi/commissioni per le affiliazioni e le altre spese per l’avviamento.  

  4. L’operazione di investimento deve creare 10 nuovi posti di lavoro per i lavoratori statunitensi entro due anni (fatta eccezione nel caso in cui l’investimento sia stato sostenuto per un’attività che si trovi in “difficoltà”, in tal caso questo requisito potrebbe essere soddisfatto se si preservano  10 posti lavoro).

  5. Il richiedente deve dimostrare in modo chiaro e trasparente la fonte dei fondi di investimento.

Siamo a vostra disposizione per ulteriori informazioni in merito alle varie opzioni della carta verde di tipo EB.

  La lotteria delle carte verdi (carta verde di diversità) è un programma del governo progettato per incrementare l’immigrazione dai paesi che non producono un elevato numero di immigrati verso gli Stati Uniti. Solamente le persone nate in certi paesi possono farne richiesta (per esempio le persone nate in Canada, Messico, Gran Bretagna, India, Cina e Filippine non possono partecipare).

  Ogni anno il governo seleziona 100,000 candidati  mettendo a disposizione 50,000-55,000 carte verdi. Il governo ritiene che non tutti i vincitori presenteranno la richiesta. Il periodo in cui ci si deve registrare per partecipare alla lotteria della carta verde varia di anno in anno, ma solitamente è tra ottobre e dicembre. Per ulteriori informazioni vogliate visitare il sito internet della lotteria governativa delle carte verdi alla pagina web  seguente: http://www.dvlottery.state.gov/

   La nostra impresa non si occupa delle domande di asilo politico o per lo status di rifugiati. Tuttavia, anche questo è uno dei modi per ottenere una carta verde. In questo caso il richiedente (lui o lei) deve dimostrare che è stato oggetto in passato a persecuzioni oppure che sussista il rischio concreto di persecuzione nel proprio paese di natura razziale, di religione, nazionalità, ideologia politica o perché appartenente ad un determinato gruppo sociale. I richiedenti asilo politico possono presentare domanda sia nel caso in cui siano entrati illegalmente negli Stati Uniti sia nel caso in cui il loro visto I-94 sia già scaduto. Generalmente, i richiedenti asilo devono presentare domanda entro un anno dal loro arrivo negli Stati Uniti ma sussistono numerose eccezioni che permettono di inoltrare domanda di asilo politico anche dopo l’anno.

2.Permessi di soggiorno temporaneo

   Molti clienti preferiscono essere già negli Stati Uniti prima oppure durante il periodo in cui si è presentata la domanda per la carta verde. Pertanto, prima vengono negli Stati Uniti muniti di permesso di soggiorno temporaneo.

 

   Vi sono circa 30 tipi differenti di permessi di soggiorno temporaneo. I più comuni sono i seguenti:

  • Visto E-2 per gli investitori, che permette agli investitori provenienti da alcuni determinati paesi di investire un determinato importo di denaro e di acquisire il controllo di un’attività attiva negli Stati Uniti. Il visto viene rilasciato per un periodo fino a 5 anni ed è rinnovabile.  L’investitore può lavorare all’interno della sua impresa. Il coniuge può presentare domanda  per ottenere un permesso di lavoro temporaneo senza alcuna restrizione.  I figli di età non superiore ai 21 anni possono accompagnare i genitori e frequentare la scuola ma non possono lavorare. Questo tipo di visto è generalmente la migliore opzione possibile per gli investitori soprattutto se essi provengono da un paese con cui gli Stati Uniti hanno firmato un trattato internazionale. Tra i paesi beneficiari di tale trattato troviamo il Regno Unito, l’Irlanda, il Canada, la Francia, la Germania, la Spagna, ma non la Russia, il Venezuela oppure il Brasile.

  • Visto H-1B per i lavoratori specializzati, che consente ai datori di lavoro statunitensi di assumere lavoratori che possiedono determinate competenze professionali . Il visto viene rilasciato per un periodo fino a tre anni che può essere rinnovato per altri tre anni. (in alcuni casi è possibile successivamente rinnovarlo ulteriormente). Tale permesso non è molto comune per gli investitori, però potrebbe essere utile per gli investitori che non possono richiedere il visto di tipo E-2 in quanto provengono da paesi che non beneficiano del trattato con gli Stati Uniti. L’investitore desidera in questo caso essere essenzialmente un lavoratore dipendente nell’ambito della propria attività. Vi preghiamo notare che l’investitore deve essere impiegato in una posizione che richiede normalmente una laurea universitaria o equivalente come pure una discreta esperienza professionale. Direttori generali e dirigenti esecutivi non fanno domanda per il visto H-1B, poiché il governo è dell’opinione che una laurea universitaria non sia richiesta per esercitare questo tipo di  lavoro. Tuttavia, il visto potrebbe funzionare per esempio per le posizioni di analisti gestionali, consulenti finanziari e specialisti di marketing.

  • Visto L-1 per manager, dirigenti esecutivi e tecnici specializzati di aziende multinazionali che sono stati trasferiti negli Stati Uniti dalla propria azienda internazionale.  Questo visto richiede che l’investitore abbia lavorato in qualità di manager oppure dirigente esecutivo oppure tecnico specializzato per almeno uno degli ultimi tre anni lavorativi per un’azienda attiva situata al di fuori degli Stati Uniti.  Il governo richiederà comunque di visionare le buste paga a conferma che si è lavorato l’intero anno di cui sopra. Il dipendente può essere trasferito presso un’azienda statunitense per lavorare in qualità di manager, dirigente esecutivo oppure tecnico specializzato se l’azienda statunitense è collegata in qualche modo con l’azienda estera di provenienza del dipendente, per esempio se una delle due aziende è proprietaria dell’altra oppure se la stessa  persona o  persone detengono il controllo in entrambe le aziende. Questo tipo di visto può essere difficilmente ottenuto nel caso di nuove e/o piccole aziende, Potrebbe essere utile tuttavia nel caso in cui l’investitore non potesse richiedere il visto di tipo E-2 però continui a possedere o esercitare un’attività al di fuori degli Stati Uniti.

  • Visto O-1 per persone altamente capaci dotate di  talento straordinario che hsnno bisogno di un permesso temporaneo. Il visto viene rilasciato per un periodo fino a tre anni e può essere rinnovato con incrementi di un anno. Il visto richiede l’esistenza di un datore di lavoro negli Stati Uniti. Il datore di lavoro deve dimostrare che desidera ingaggiare l’investitore e che l’investitore disponga di qualifiche ineccepibili e straordinarie nel proprio ambito di competenze. Non si tratta di un visto così comune per gli investitori però potrebbe essere utile se l’investitore ha ricevuto molti riconoscimenti su riviste famose, detiene dei brevetti, ha ricevuto dei premi oppure ha rivestito un ruolo di rilievo nello sviluppo di un nuovo modello di franchising.  

bottom of page